Novità!

Al via il progetto Crocevia Stand by

Ad Altamura, presso l'Ex Monastaro Santa Croce

Novità!

In partenza il Km.124 alla Stazione

Attività, coworking ed eventi per la comunità

Street Art Lab

Vinto il bando per la realizzazione di opere di street art sulla vita e le opere di Francesco Netti.

#1Maggio in Stand by

Rivivi la maratona online del 1 Maggio 2021 con musica ed interventi di prestigio.

“Con Arci Puoi. Costruire, sognare, conoscere, crescere, ripartire’. Queste le parole scelte da Arci per il tesseramento 2021-2022, per sottolineare le tante possibilità offerte da una realtà plurale e inclusiva, tra le più grandi centrali culturali della sinistra e, sicuramente, la più partecipata. Una realtà che oggi conta oltre 4.000 circoli in tutta Italia e oltre un milione di tesserati.

Una campagna di tesseramento particolarmente significativa, quella del 2021-2022, che prenderà il via con un mese di anticipo rispetto agli anni scorsi, per una comunità che, malgrado la grave situazione determinata dalla pandemia, è pronta a ripartire, con ancora più decisione, dall’impegno civile e dal dialogo.

Convinti che non si possa superare questa crisi senza la presenza di presidi sul territorio così importanti come le nostre basi associative per le loro attività di prossimità.

Per costruire con un lavoro culturale serio e capillare – grazie all’impegno e all’entusiasmo di Circoli, Comitati, volontarie e volontari, lavoratrici e lavoratori, socie e soci – ponti con tutta la sinistra e il centrosinistra, i movimenti e la società civile, per rafforzare la coesione e la giustizia sociale, all’insegna della partecipazione, della solidarietà e del mutualismo, della lotta alle disuguaglianze, alle discriminazioni, alla povertà educativa e culturale, al razzismo, all’odio e alle violenze.

Per crescere insieme, da nord a sud, per confermare ancora una volta la nostra identità di grande associazione nazionale, il nostro ruolo di utilità sociale, senza lasciare indietro nessuno, rafforzando quegli spazi indispensabili dove cultura e relazioni contribuiscono al benessere dei singoli e delle collettività. Spazi di socialità diffusa, di promozione culturale, spettacolo e musica, fondamentali per i territori e le comunità, senza i quali saremmo tutti più poveri.

Per conoscere e dare una risposta ai bisogni delle persone, perché siano pienamente affermati i diritti di tutte e di tutti e vengano approvate leggi di civiltà di cui si parla da anni, a partire dallo Ius soli e dal disegno di legge Zan contro l’omobitransfobia e la misoginia, per aprire canali di dibattito sulla tassa patrimoniale e sulle riforme necessarie a dare risposte concrete ai giovani.

Per sognare e realizzare un futuro migliore. Puntando sempre verso nuovi e più ambiziosi traguardi.

Perché Con Arci Puoi.

Quello a cui crediamo

Cultura

La Cultura è fondamentale per il benessere delle persone e delle comunità, per combattere ignoranza e intolleranza nei confronti di ogni diversità. È con la Cultura che si forgiano gli strumenti per capire, ragionare e partecipare alle scelte per un futuro migliore.

Attività Sociale

Siamo impegnati nella lotta all’esclusione sociale e agisce per tessere una rete di servizi di qualità per tutti, a cominciare dai soggetti più a rischio di esclusione e marginalità.

Antirazzismo & Immigrazione

L’antirazzismo per noi è alla base di una società più giusta, che non crei barriere ma che, al contrario, garantisca pari opportunità a tutti i cittadini, senza nessuna distinzione, qualunque sia la loro etnia, religione o storia personale.

Social Feed

✂️ Il nastro è tagliato, la locomotiva avviata!
#km124 è un contenitore di idee, cultura musica e innovazione. Grazie al Sindaco @baldassarre_sindaco per aver supportato la partenza e non vediamo l'ora di accogliere sin da lunedì il nuovo Primo Cittadino santermano per un progetto condiviso e al servizio della cittadinanza.

🟡 Ci vediamo lungo la linea gialla!
...

Avvicinarsi alla linea gialla!
Lunedì 27 giugno vi aspettiamo al #km124 negli spazi della Stazione di Santeramo in Colle per un live dal sapore sudamericano.

Cantante, compositore, artista.
@ocardozzo è una delle voci più interessanti del Brasile contemporaneo e della musica lgbtq+ del suo paese.
Ha collaborato con Marina Sena, Graveola , Hélio Flanders, Lamparina.
Octavio é alla sua terza turnê europea nella quale presenterà il suo nuovo spettacolo “pra chorar dançando” spettacolo che è il concentrato di due dischi lanciati in piena pandemia, uno di questi in collaborazione con il grande Ney Matogrosso.

L'evento è in collaborazione con @xilema_musica ed è gratuito.
...

Una mostra, ma anche musica live per la giornata inaugurale di Avvicinarsi alla linea gialla #WEEK1 di giovedì 23 giugno.
🎵 La kora torna a suonare: dall'Africa alla Puglia lo strumento dei cantastorie al centro di un progetto sulle connessioni nel Mediterraneo.
🎵 Un viaggio musicale nel Mediterraneo che dall'Africa occidentale arriva a Bari. La kora è un'antica arpa tipica dei cantastorie oggi al centro del progetto Kora Connection che parte dalla tradizione per spaziare a funky, pop ed elettronica.
Ci vediamo a Santeramo, presso la Stazione al #km124
...

@arci_stand_by vi invita al primo evento del #km124: una mostra fotografica e un concerto che ci porta al centro del continente africano.

📅 Dal 23 al 29 giugno
Mostra fotografica - Terra Madre
promossa da Associazione Culturale Edon'è

📅 Giovedì 23 giugno
ore 19 inaugurazione degli spazi e della mostra
a segure Live Music - KORA Connection (IT)

📅 Calendario completo degli eventi sul nostro sito

Alluvioni, siccità, cicloni, invasioni di cavallette: in Africa si moltiplicano i disastri naturali e milioni di persone subiscono gli effetti devastanti di fenomeni meteo avversi, sempre più intensi e frequenti, che si accaniscono su luoghi già fragili, come il Sahel e il Corno d’Africa, da dove originano migrazioni e instabilità.

La mostra Terra Madre racconta la sfida della sostenibilità ambientale in Africa attraverso 40 immagini realizzate da grandi fotografi. l loro scatti sono uno sguardo corale sulle urgenze più impellenti per l’umanità viste dal continente più fragile, resiliente e vitale.
...

👀 Qualcosa sta per accadere
Restate connessi e...mind the gap!
#santeramoincolle #arcistandby
...

BENTORNATO CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO!
Finalmente, dopo tre anni, torna l’attesissimo concerto #unomaggiotaranto, organizzato dall’associazione Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti.
Il concerto si terrà presso il Parco Archeologico delle Mura Greche, adesso manca solo il passaggio: ma come fare?
Per ovviare a questo problema l’Arci Stand By Santeramo ha organizzato un pullman che darà la possibilità di partecipare al @unomaggiotaranto
Prenota subito il tuo posto, info in bio
...

📣 Si comincia! Al via il progetto Crocevia Stand by dell’Arci "Stand by;" Santeramo, presso l’Ex Conservatorio “Santa Croce” di Altamura (BA).
⭐Vincitore del bando Luoghi Comuni della Regione Puglia, ambisce a diffondere e valorizzare la conoscenza del territorio murgiano, attraverso performance, workshop, mostre, residenze artistiche e recupero delle tradizioni.
👍🏽 Segui le nostre pagine @croceviastandby
...

Arci “Stand by;” aderisce alla marcia per la pace
"La murgia marcia per la pace e il disarmo". Le associazioni pacifiste murgiane - e non solo - sabato 19 marzo si incammineranno per una simbolica passeggiata al fine di manifestare il proprio dissenso e la propria preoccupazione verso la guerra tra Russia e Ucraina, per poi ricongiungersi presso il "Campo 65" sulla statale 96.
Dalla città di Gravina il corteo si muoverà alla volta del campo di prigionia, partendo da piazza Scacchi alle ore 09:30, con il raduno previsto per le ore 09:00. Mentre da Altamura la partenza della marcia è stata fissata in Piazza Santoro Passarelli, nei pressi dell'Ex Tribunale, sempre alle ore 09:30.
L’arci “Stand by;” ci sarà e invita tutta la comunità e il Comune ad aderire. Ci ritroveremo alle ore 8:30 alla stazione di Santeramo per raggiungere il punto di partenza previsto ad Altamura. Chiunque abbia voglia di aderire o dare la propria adesione, lo può fare contattandoci a:
tel. 342 3155643
e.mail: ascsanteramo@gmail.com

Il manifesto dell’iniziativa.
Questo il "manifesto" dell'iniziativa.
Il popolo della Murgia marcia di nuovo per la pace e per la solidarietà tra i popoli
La guerra attualmente in corso in Ucraina, manifesta, come tutte le guerre, la forma più crudele di violenza di cui sono capaci gli esseri umani. Di fronte a questa immane tragedia abbiamo tuttavia il dovere di mostrare, innanzitutto e in concreto, la solidarietà con tutte le vittime civili e tentare, per quanto difficile sia, una necessaria conoscenza delle cause che l'hanno provocata.
Al di là di un rifiuto quasi generalizzato e astratto di questa guerra, infatti, anche nel variegato arcipelago di pacifisti e antimilitaristi che vi si oppongono, permangono posizioni e sfumature tra le più diverse che testimoniano, se non altro, la difficoltà di possibili condivisioni di analisi e di valori.
La pluralità delle posizioni in campo, potrebbe rappresentare persino una ricchezza di fronte ad un pensiero unico che sembra regnare nel mondo globalizzato e neoliberista da più di trent'anni, se non si corresse il rischio di sottostimare il pericolo che le tensioni in atto potrebbero crescere fino ad innescare una guerra
...

Video in evidenza

ARCI "Stand by;" Santeramo in Colle (BA)

Il circolo “Stand by;” nasce nell’ottobre 2004 a Santeramo in Colle, grazie alla passione civile di un gruppo di ragazzi e ragazze, con lo scopo di garantire un punto di riferimento stabile per la diffusione e la produzione permanente della Cultura sia nella Città di Santeramo che su tutto il territorio murgiano. Stand by; vuole porsi come punto di incontro e scambio per artisti emergenti nei più svariati campi possibili, con un occhio di riguardo verso le forme di arte visiva, la musica e la letteratura. L’intento è quello di far conoscere e promuovere giovani pittori, fotografi ed artisti visivi in genere, organizzando mostre d’arte, proponendo serate musicali con concerti di artisti emergenti e promettenti dj, e presentazioni di libri di piccole case editrici cercando di sopperire all’oramai cronica mancanza di attenzioni, spazi ed infrastrutture fondamentali per poter rappresentare quanto di interessante il mondo dello spettacolo, locale e non, è in grado di offrire.